Come installare ed attivare Windows

Come installare ed attivare WindowsLa seguente procedura potrebbe variare in base al software acquistato ed alle vostre disponibilità. Scaricare Windows è molto semplice, Joksshop mette a disposizione dei clienti tutte le versioni di Windows disponibili ai consumatori attualmente rilasciate da Microsoft completamente in italiano e, su richiesta, inglese ed altre lingue.

Per prima cosa recatevi sulla mail relativa all’ordine e cliccate sotto la dicitura “EFFETTUA IL DOWNLOAD”, “CLICCA QUI PER SCARICARE” o simili. Verrà aperta una pagina di Mega e sarete in grado di scegliere se effettuare il download direttamente dal browser (es. Chrome, Firefox) oppure usufruire del download manager di Mega (gratuito ed assolutamente facoltativo). Nella maggior parte dei casi avrete accesso al file “vergine” del sistema operativo, messo a disposizione così come rilasciato ufficialmente da Microsoft (e non zippato/compressato con Winzip, 7zip e softwares simili).

Installazione di Windows esistente

  1. Assicuratevi di possedere un qualsiasi supporto d’installazione (consigliata memoria da 8GB o superiore), come una chiavetta oppure un disco. Effettuate un backup dei files e preparatevi alla formattazione.
  2. Scaricate Rufus* nella versione che più vi aggrada (consigliata l’ultima versione del software standard, non portable) su una qualsiasi versione di Windows XP, o superiore.
  3. Inserite il supporto d’installazione nel computer, ed attendete che sia rilevato da Rufus. Successivamente selezionate il file .ISO spuntando la casella “Crea disco avviabile” e selezionando il file scaricato da Joksshop.
  4. Regolate le impostazioni a vostro piacimento, preferibilmente utilizzando quelle già selezionate in origine dal software oppure documentandovi opportunamente prima di cambiarle.
  5. Avviate la procedura. Il vostro supporto d’installazione verrà formattato e successivamente reso avviabile con il file da voi selezionato.

*Rufus è un software open-source gratuito di cui garantiamo il funzionamento. Esistono molteplici softwares, gratuiti e non, che vi consentono di portare a termine la procedura.

Ora che possedete il sistema operativo dentro un supporto d’installazione pronto da avviare, dovete solamente scegliere come utilizzarlo. Di seguito trovate una versione molto sintentica della procedura, consiglio a chi non è ferrato in materia di aiutarsi con un tutorial più dettagliato, che eventualmente include delle foto, per accompagnarvi ad ogni passo.

  1. A computer spento, inserite il supporto d’installazione sul quale avete inserito il sistema operativo (assicuratevi di averlo reso avviabile, inutile dire che un semplice copia-incolla non darà spazio all’installazione).
  2. Accendete il computer e premete F2, F10 o F12, a seconda del comando assegnato inizialmente al BIOS dai produttori del computer. Consiglio di provare ripetutamente un tasto alla volta ad ogni avvio, PRIMA dell’avvio di Windows (se presente sul vostro computer), fin quando non si apre la schermata del BIOS (che potrebbe variare leggermente di dispositivo in dispositivo, ma rimane molto chiara e semplice da distinguere).
  3. A BIOS aperto, dovete selezionare il supporto d’installazione contenente il sistema operativo come primo “tentativo” di avvio. Mi rendo conto che queste parole potrebbero sembrare vaghe, ragion per cui vi invito a cercare una procedura più dettagliata nel caso in cui non siate pratici. La voce solitamente riportate nel menu del BIOS è “BIOS FEATURES SETUP”, cliccatela per poi recarvi dalla scheda “MAIN” a “BOOT”, le seguenti voci potrebbero variare per cui mi limiterò ad offire una descrizione.
  4. Vi si presenterà una schermata dalla quale è possibile scegliere l’ordine dei dispositivi “letti” dal computer al momento del boot, oppure una lista dei supporti d’installazione attualmente rilevati dal PC. In ogni caso dovrete fare in modo che il vostro supporto d’installazione sia il primo ad essere avviato dal computer, selezionandolo e poi salvando i cambiamenti cliccando F10.
  5. Una volta chiuso il BIOS, se avete effettuato correttamente questa procedura, vi sembrerà palese che il computer sta tentando di avviare qualcosa dal vostro disco, HDD o chiavetta USB a seconda del mezzo da voi scelto.

Windows non presente (assenza del sistema operativo)

  1. Nel caso in cui non siate in possesso di un dispositivo con Windows, nessun problema. Le opzioni sono molte, nel caso in cui disponiate di un qualsiasi computer (portatile o meno) potete avvalervi di Linux o Ubuntu, questi due sistemi operativi gratuiti dispongono di tutte le risorse necessarie alla trasformazione del file. Un’altra opzione è l’utilizzo di un particolare masterizzatore, non alla portata di tutti.
  2. Rendete il file .ISO avviabile su un qualsiasi supporto d’installazione (consigliata memoria da 8GB o superiore).
  3. Impostate il supporto removibile come priorità nel boot, preferibilmente tramite il BIOS (anche qui esistono tante soluzioni diverse, una delle quali è l’utilizzo di utility quali Plop).
  4. Riavviate il dispositivo, d’ora in poi l’installazione sarà semplicissima.

Attivazione

Da qui in poi le cose diventeranno davvero semplici, vi basterà seguire la procedura guidata di Windows per portare a termine l’installazione del vostro nuovo sistema operativo. Per qualsiasi informazione riguardante l’installazione dei prodotti acquistati su Joksshop, rivolgetevi al supporto.